Differenziazione

Principali elementi di differenziazione dell’olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta “Umbria”, nelle varie menzioni geografiche.

Fonte: Decreto 6 agosto 1998. G.U. della Repubblica Italiana n. 193 del 20 agosto 1998.

Olio extravergine di oliva a Denominazione di Origine Protetta “Umbria”, menzione geografica:
Colli Assisi-Spoleto

COMPOSIZIONE VARIETALE:

Moraiolo in misura non inferiore al 60%; Leccino e Frantoio, da sole o congiuntamente, in misura non superiore al 30%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10%.

CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE
caratterizzata da una piovosità media annua pari a mm 981 e una temperatura media annua compresa tra 13,4+/- 6°C derivati dalla disgregazione meccanica di calcari sopracretacei con formazione del tipo denominato «renano» in cui prevale lo scheletro mescolato a terra rossa o terra bruna, o formati da terre brune azonali derivanti dalla alterazione di calcari marnosi, di buona struttura e fertilità.
RACCOLTA DELLE OLIVE

deve essere effettuata entro il 15 gennaio di ogni anno.

PRODUZIONE MASSIMA DI OLIVE
non può superare kg 5.000 per ettaro per gli impianti intensivi.

RESA MASSIMA DELLE OLIVE IN OLIO
non può superare il 21%.
DIFESA FITOSANITARIA
secondo le modalità definite dai programmi di lotta guidata.

CARATTERISTICHE DELL’OLIO AL CONSUMO

Colli Martani

COMPOSIZIONE VARIETALE:
Moraiolo in misura non inferiore al 20%; SanFelice, Leccino e Frantoio, da sole o congiuntamente, in misura non inferiore all’80%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10% .

CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE

Caratterizzata da una piovosità media annua pari a mm 892 e una temperatura media annua compresa tra 14+/- 5,4°C Costituiti da una serie di conglomerati, sabbie ed argille con prevalenza dei costituenti silicei, generalmente dotati di calcare e prevalentemente sciolti.

RACCOLTA DELLE OLIVE

deve essere effettuata entro il 15 gennaio di ogni anno.

PRODUZIONE MASSIMA DI OLIVE
non può superare kg 5.500 per ettaro per gli impianti intensivi.
RESA MASSIMA DELLE OLIVE IN OLIO
non può superare il 19%.
DIFESA FITOSANITARIA
secondo le modalità definite dai programmi di lotta guidata.

CARATTERISTICHE AL CONSUMO

Colli Amerini

COMPOSIZIONE VARIETALE:

Moraiolo in misura non inferiore al 15%; Rajo, Leccino e Frantoio, da sole o congiuntamente, in misura non superiore all’85%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 10%.

CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE
Caratterizzata da una piovosità media annua pari a mm 927 e una temperatura media annua compresa tra 14,4+/- 5,6°C situati nelle colline derivanti dalla erosione dei sedimenti del Villafranchiano e siano di natura arenacea, sabbiosi e marnoso-arenacei, con presenza alle falde dei rilievi rocciosi del miocene di terreni detritici, sciolti ad alto contenuto di scheletro.

RACCOLTA DELLE OLIVE

deve essere effettuata entro il 15 gennaio di ogni anno.

PRODUZIONE MASSIMA DI OLIVE
non può superare kg 6.500 per ettaro per gli impianti intensivi.

RESA MASSIMA DELLE OLIVE IN OLIO
non può superare il 17%.

DIFESA FITOSANITARIA
secondo le modalità definite dai programmi di lotta guidata.

CARATTERISTICHE DELL’OLIO AL CONSUMO

Colli del Trasimeno

COMPOSIZIONE VARIETALE:
Moraiolo e Dolce Agocia, in misura non inferiore al 15%; Leccino e Frantoio, da sole o congiuntamente, in misura non inferiore al 65%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 20%.

CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE
caratterizzata da una piovosità media annua pari a mm 873 e una temperatura media annua compresa tra 12,9 +/- 5,7 °C di colore bruno, ad alto contenuto in silice e con la presenza alternata di calcari marnosi, provenienti dal disfacimento dei grossi banchi di arenaria oligocenica, di buona struttura e tendenzialmente sciolti, o posti in collina e derivanti dai depositi del Villafranchiano in cui la sabbia è mescolata a marne calcaree con la formazione di terreni di medio impasto.
RACCOLTA DELLE OLIVE

deve essere effettuata entro il 15 gennaio di ogni anno.

PRODUZIONE MASSIMA DI OLIVE
non può superare kg 5.500 per ettaro per gli impianti intensivi.
RESA MASSIMA DELLE OLIVE IN OLIO
non può superare il 17%.
DIFESA FITOSANITARIA
secondo le modalità definite dai programmi di lotta guidata.

CARATTERISTICHE AL CONSUMO

Colli Orvietani

COMPOSIZIONE VARIETALE:
Moraiolo e Dolce Agocia, in misura non inferiore al 15%; Frantoi, in misura non superiore al 30%; Leccino in misura non superiore al 60%. Possono, altresì, concorrere altre varietà fino al limite massimo del 20%.
CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE
caratterizzata da una piovosità media annua pari a mm 850 e una temperatura media annua compresa tra 14,1 +/- 5,5 °C situati nelle colline derivanti dalla erosione dei sedimenti del Villafranchiano e sono di natura arenacea, sabbiosi e marnoso-arenacei, con alle falde dei rilievi rocciosi del Miocene presenza di terreni detritici, sciolti ad alto contenuto di scheletro.
RACCOLTA DELLE OLIVE

deve essere effettuata entro il 15 gennaio di ogni anno.

PRODUZIONE MASSIMA DI OLIVE
non può superare kg 5.500 per ettaro per gli impianti intensivi.

RESA MASSIMA DELLE OLIVE IN OLIO
non può superare il 17%.
DIFESA FITOSANITARIA
secondo le modalità definite dai programmi di lotta guidata.

CARATTERISTICHE DELL’OLIO AL CONSUMO